Peaky Blinders – Quarta Stagione

Li abbiamo lasciati così: i poliziotti irrompono in casa Shelby e catturano  Arthur, John, Polly e Michael, traditi (non proprio) da Tommy. Ed è proprio qui che la tanto attesa quarta stagione apre il sipario. I quattro sopracitati personaggi si trovano alle prese con il patibolo. A pochi minuti dall’inizio dell’episodio si assiste alla loro sorte, manovrata dal piano attuato da Thomas.

Subito la scena cambia proiettandoci un anno avanti nel tempo.
Tutti i componenti della famiglia ormai vivono vite separate, fino a che ognuno di loro riceve una lettera con dentro un biglietto: la mano nera. E questo cambierà tutto…

Tornano in scena gli italiani, assetati di vendetta,  così i Peaky Blinders sono costretti ad una tregua interna, per poter sopravvivere.

Peaky Blinders - Quarta stagione

“Tell your boss what you saw here today, tell him you don’t fuck with the Peaky Blinders”

Recensione:

Questa serie tv è una delle mie preferite e questa stagione non delude le aspettative!
Colpi, contromosse, agguati, combattimenti, fughe… I “Peaky F***ing Blinders” sono tornati più cruenti che mai.

Adrien Brody interpreta il mafioso Changretta, perfetto per il ruolo. Unica pecca: i suoi dialoghi in siciliano spesso incomprensibili – se guardate la serie in inglese, capirete – ma glielo perdoniamo! D’altra parte l’italiano Luca Zizzari nei panni del suo braccio destro, Matteo, riesce a rendere il tutto più realistico.

Tom Hardy (Alfie Solomons) eccezionale come sempre e Cillian Murphy è il protagonista per eccellenza.

Ahimè, in questa stagione dovremo dire addio a due personaggi fondamentali (l’ultimo addio l’ho odiato!).

Tuttavia, la serie non perde un colpo, e con la sua magnifica colonna sonora, ci regala uno dei finali più belli di sempre.

Ora attendiamo la quinta…

 

 

Good

  • Period drama di alto livello
  • Stagione piena di colpi di scena
  • Colonna sonora pazzesca
  • attori perfetti per i ruoli interpretati
  • Finale col botto!

Bad

  • poche puntate
  • conversazioni in italiano di Changretta potevano essere migliorate
9.8

Figata pazzesca

Netflix dipendente. Mangiatrice seriale di film, documentari e soprattutto serie televisive di ogni genere. Amante dei libri. Eterna potterhead dall'animo un po' nerd.