Recensione – Lovesick – Terza stagione

Un giorno il dottore ti dice che hai la clamidia e devi avvisare tutte le ragazze col quale hai fatto sesso negli ultimi 5 anni…da farci un serie Netflix!

E siamo alla terza stagione di questa carinissima commedia inglese. Se dovessi dare un voto alle prime due stagioni darei un 8.5 secco, davvero una bella serie. Ed aspettavo davvero da tanto la terza stagione di Lovesick, sebbene sapevo che nuovamente avrebbe avuto poche puntate. Ma addirittura solo 8!

Lovesick

Lovesick – davvero carinissimi!

RECENSIONE:

Vi ricordate Barney? Ma si, colui che rendeva leggen-dario “How I met Your Mother“! Nel nostro caso abbiamo il bravissimo Luke (Daniel Ings), mentre Robin diventa Evie e Ted si trasforma nel biondo Dylan. Ecco, i ruoli sono quelli e pure qui abbiamo come missione la ricerca dell’amore perfetto.

Ho adorato le prime due stagioni, ma la terza mi ha un po’ deluso. Ovviamente prosegue la complicata storia d’amore tra Dylan e Evie ed i toni si fanno molto più seri. Le passate stagioni avevano un buon mix tra parti divertenti e quelle sui sentimenti, ma qui sembra che siano finite le ragazze della lista (quelle da contattare per la clamidia) e ci si è spostati più sul vero mal d’amore.

Luke è sempre mitico, l’attore è davvero bravo a caratterizzare il classico idiota sapiente, ma Luke…che palle! Sempre pensieri, insicuro, incasinato…e sempre più vecchio! Davvero, sembra che abbia aggiunto 5 anni in uno 😀

In ogni caso rimane davvero una serie carina! Sembra che abbiano esaurito le idee iniziali e ora stanno cercando qualche nuovo spunto, ma sicuramente merita la visione.

 

Good

  • Commedia davvero tenera
  • Daniel Ings è davvero bravissimo

Bad

  • 8 sole puntate
  • Meno scanzonato delle altre due stagioni
  • Ma Luke quanto è invecchiato?
7.5

Carino

Docente, programmatore, tecnico IT e studente. Tra le mie passioni ormai parcheggiate per mancanza di tempo vi sono il kayak, lo sci ed i videogiochi.